Login:
id:
pw:
accedi
» Calendario eventi
Data: 26/05/2016
Le avventure di Filippo e nonno Ulisse (Paoline)
Viganò (LC) - Presentazione
Data: 26/05/2016
La sindrome di Isacco (la meridiana)
Corato (BA) - Presentazione
Ore 18.30, Sala consiliare

La “sindrome di Isacco” si riferisce a questo stato di sgomento e stupore di un bambino di fronte a certi accadimenti incomprensibili che hanno segnato la sua giovane vita. In questo libro sono raccolte storie che possono essere ricondotte alla condizione esistenziale di Isacco. I numerosi Isacco, incontrati nell’intensa vicenda clinica e professionale dell’autore, si trasformano in una guida per provare, chiudendo gli occhi, a immaginare come quella domanda che rimbalza continuamente, “perché io?”, può impattare nella vita di una bambino. La sindrome di Isacco (la meridiana)
Data: 26/05/2016
Il vangelo secondo Star Wars (Claudiana)
Roma - Presentazione
Ore 18.30, Hotel Nardizzi Americana

Peter Ciaccio e Andreas Köhn ci guidano in un affascinante viaggio tra mondi e universi stellarmente lontani, tra concezioni e teologie diverse e diversamente sfaccettate, tra dimensioni irriducibilmente parallele che, pur tuttavia, convergono nella speranza in una luce che illumini le tenebre. Il vangelo secondo Star Wars (Claudiana)
Data: 26/05/2016
Polvere rossa (San Paolo)
Torino - Presentazione
Ore 20.45, SERMIG

Beppe Gaido, medico appartenente alla congregazione del Cottolengo, è arrivato a Chaaria (Kenya) nel 1998, in un territorio assai lontano dal Kenya turistico e segnato dalla povertà, da un’economia di pura sussistenza. Vi ha trovato un dispensario che ha trasformato in un ospedale, aggiungendovi ogni anno un reparto. Il volume — scritto a due mani con Mariapia Bonanate — permette al lettore di conoscere a fondo questa vera e propria avventura di dedizione umana e cristiana, i suoi protagonisti, il suo scorrere quotidiano così come il susseguirsi di emergenze continue e di toccare con mano la presenza della Provvidenza.Polvere rossa (San Paolo)
Data: 26/05/2016
La ragazza del Mar Nero (Paoline)
Milano - Presentazione
Ore 18.00, Centro PIME

Il 19 maggio di ogni anno, in Grecia e nelle comunità greche sparse in tutto il mondo, si celebra la Giornata della memoria del genocidio dei greci del Ponto, un evento drammatico ma poco noto della Storia del Novecento. All’inizio del secolo scorso, circa settecentomila greci vivevano sulle sponde del Mar Nero. Di fede cristiano-ortodossa, avevano salvaguardato la loro identità etnica, culturale e religiosa, pur facendo parte dell’Impero ottomano, in una situazione di convivenza pacifica. Con lo scoppio della Prima guerra mondiale, tutto cambiò. Prima il genocidio degli armeni (1915), quindi la persecuzione dei greci e degli assiri. La politica attuata tra il 1916 e il 1923 nei confronti dei greci del Ponto portò a massacri, deportazioni, marce forzate in pieno inverno, arruolamento degli uomini in battaglioni di lavoro. Dei settecentomila abitanti originari, circa la metà trovò la morte, mentre i sopravvissuti fuggirono in Grecia. La ragazza del Mar Nero (Paoline)
 
Novità editoriali