Io, Agamennone (Giulio Guidorizzi, Einaudi 2016)

Un consiglio di lettura al giorno dalla nostra rubrica "Affinità elettive"

Uomo di potere abituato a decidere le sorti della sua gente, Agamennone ricorda i dieci anni di una guerra sanguinosa che ha visto cadere sul campo di battaglia uomini valorosi sprezzanti del nemico e del destino. Con uno sguardo meno affascinante di quello di Ulisse e Achille, ma più complesso e obiettivo, il re di Micene ci porta dritti al centro del mondo omerico: i suoi eroi, i suoi valori, il suo senso della gloria e della vendetta, dell’amore e della morte.

Spinto dal gusto e dal piacere del racconto, e guidato dal rigore filologico, Giulio Guidorizzi – attraverso una forma saggistica di tipo narrativo – ricostruisce la storia di una società tribale, e ci restituisce, dall’interno, il fascino di una cultura che parla a noi di noi.