La casa (Paco Roca, Tunué 2016)

Un consiglio di lettura al giorno dalla nostra rubrica "Affinità elettive"

I tre fratelli protagonisti di questa storia tornano un anno dopo la morte del padre nella casa di famiglia dove sono cresciuti. L’intenzione è quella di vendere, ma ogni tentativo si scontra con i loro ricordi. Hanno paura di vedere sgretolato il proprio passato, compresa la memoria del padre e i ricordi dei giorni vissuti insieme. Si percepisce, in questa nuova opera di Paco Roca, un’eco autobiografica, che nasce dalla necessità di raccontare un episodio che ha toccato da vicino l’autore spagnolo, così come era successo in Rughe (dove raccontava la strenua lotta del protagonista contro l’Alzheimer). E come in quel caso, da uno spunto personale scaturisce un’opera dal carattere universale, che ci parla in modo profondo del rapporto fra genitori e figli.