La gestione bibliografica

Sotto questa voce si cela il centro sensibile del progetto. Le anagrafiche, attentamente studiate per rispettare alcuni standard bibliografico-commerciali, sono contenute in un archivio gestito dal C.E.C., organizzate per aree tematiche. La banca dati delle anagrafiche di libri e documenti multimediali (vhs, cd, cd-rom), che funge da catalogo collettivo degli editori aderenti al progetto, è ospitata all’interno di «Rebeccalibri». La banca dati anagrafica titoli del C.E.C. dialoga, per gli operatori del settore, con quella del «sistema Arianna» La sua funzione è:

  • culturale perché mostra la produzione editoriale complessiva dell’editoria religiosa e i titoli di argomento religioso dell’editoria laica.
  • commerciale perché la banca dati è collegata ad «Arianna», il sistema «business to business» che mette in relazione fra loro le librerie, i distributori, gli editori.

La banca dati bibliografica permette di mostrare le reali virtù dell’editoria di cultura, in rapporto stretto con le esigenze del mercato.

Specifiche tecniche: la soggettazione avviene direttamente dall’interno delle case editrici, che si fanno garanti dei dati immessi. Istituti di Studi e biblioteche possono contare su questa garanzia, volgendo i soggetti secondo i linguaggi di indicizzazione utilizzati nelle proprie realtà.