Rivoluzione e contro-rivoluzione (Plinio Corrêa de Oliveira, SugarCo 2009)

Un consiglio di lettura al giorno dalla nostra rubrica "Affinità elettive"

Summa del pensiero cattolico contro-rivoluzionario novecentesco, questo è un manuale indispensabile per contemplativi in azione che intendono operare nella prospettiva dell’instaurazione di una Cristianità nuova. Alla base troviamo un giudizio storico: è esistita una Cristianità, frutto dell’inculturazione della fede nella società, di cui è in corso il processo distruttivo in quattro fasi corrispondenti all’allontanamento dell’uomo da Dio, la Rivoluzione (protestante, francese, comunista, in interiore homine).

La Contro-Rivoluzione è quindi il processo opposto che ogni cattolico è chiamato ad attuare: la conversione del cuore implica la promozione di una cultura e di istituzioni cattoliche per l’edificazione di una società a misura d’uomo e secondo il piano di Dio.