Quanto costa non sposarsi. Riflessioni su matrimonio e convivenza

In questo libro Michele Aramini, presbitero della diocesi di Milano e professore di teologia morale presso l’Università Cattolica di Milano, affronta il tema del matrimonio e della convivenza. Egli nota che nella società odierna il matrimonio sembra perdere valore, in quanto molti giovani si orientano verso la convivenza: alcuni pensano che il non sposarsi sia un risparmio, altri che il matrimonio sia superato.

Il libro si compone di due parti. Nella prima l’autore prende in considerazione i problemi della convivenza, sottolineando i vari «costi» che essa comporta. Innanzitutto il «costo etico», in quanto la coppia perde la propria libertà ed è incapace di darsi un’identità morale compiuta. A esso si aggiungono i «costi psicologici», che gravano sulla vita di queste coppie. A tale proposito l’autore afferma: «Una volta rifiutata l’istituzione, la vita di queste coppie è fondata sul protagonismo individuale, sulla sovrana libertà del singolo» (p. 36).

Aramini mette in evidenza anche «i costi per la generazione umana», in quanto si contribuisce alla denatalità nella società odierna. Inoltre, «i costi giuridici», che sono molteplici e complicano la vita delle coppie. E infine «i costi sociali», che derivano dal peggioramento di alcuni problemi generali, come la denatalità nei Paesi occidentali, la povertà materiale di alcuni bambini e giovani, l’emergenza educativa nelle nuove generazioni.

L’autore individua due cause principali che favoriscono la scelta della convivenza. La prima deriva dall’organizzazione sociale, che in molti Paesi non è favorevole alla coppia e alla famiglia: basti pensare alla progressiva diminuzione dei diritti di molte categorie di lavoratori in termini di orario e di paga. La seconda causa è di carattere culturale, in quanto in questi ultimi anni sono nate organizzazioni culturali e sociali che tendono a sottovalutare la scelte matrimoniali.

La seconda parte del libro – intitolata «Il matrimonio cristiano e la sua ricchezza» – affronta il tema dell’amore nel matrimonio. Prendendo spunto dall’Esortazione apostolica di papa Francesco Amoris laetitia (2016), l’autore parla dell’importanza del matrimonio; sottolinea che l’amore ha bisogno di tempi di crescita, in quanto non è una realtà già confezionata, come un oggetto che si compra al supermercato. Esso infatti necessita di essere generato e rinnovato continuamente nel dialogo, nella condivisione e nella vicinanza fisica e spirituale.

Aramini parla poi dell’«amore vero», che vede il matrimonio nella sua bellezza e lo considera una vocazione. Le sue caratteristiche sono indicate nell’inno alla carità di san Paolo: la carità è paziente, benevola, non invidiosa ecc. (cfr 1 Cor 13,4-7). L’amore vero diventa progetto di comunione e richiede scelte sempre rinnovate e capaci di sfidare il tempo: «Questo progetto di comunione è sempre stato fin dall’inizio il progetto di Dio, ma il peccato originale lo aveva reso impossibile, perché la carne inevitabilmente cerca se stessa ed il proprio interesse, rifiutando così la comunione […]. Con il Vangelo, l’utopia diventa possibilità reale e la relazione uomo-donna diventa relazione decisiva per la persona umana, quella che deve fare da modello ad ogni altra relazione tra le persone» (p. 133).

L’autore infine ricorda che l’amore e la famiglia sono necessari per la costruzione e la realizzazione della persona umana. In questa prospettiva, presenta un itinerario formativo adatto ai giovani, al fine di riscoprire il progetto cristiano sull’amore, sulla coppia e sulla famiglia: «Anche alla Chiesa tocca il formidabile e difficile lavoro di educare le coscienze all’amore vero e all’apprezzamento della vocazione matrimoniale» (p. 172).

 

Quanto costa non sposarsi |Michele Aramini | Paoline | 2021 | € 13,00

Il Pensare i/n Libri raccoglie testi di natura letteraria a scopi culturali e senza fine di lucro. La proprietà intellettuale è riconducibile all'autore specificato in testa alla pagina, immediatamente sotto il titolo, e in calce all'articolo insieme alla fonte di provenienza e alla data originaria di pubblicazione.
Le immagini che corredano gli articoli del Pensare i/n Libri sono immagini già pubblicate su internet. Qualora si riscontrasse l'utilizzo di immagini protette da copyright o aventi diritti di proprietà vi invitiamo a comunicarlo a info@rebeccalibri.it, provvederemo immediatamente alla rimozione.