Ecumenica Editrice entra in Rebeccalibri

L'editrice barese con uno sguardo rivolto all'universalità dei problemi e dei valori

Ecumenica Editrice è nata nel 1970, come punto di riferimento in Italia per le pubblicazioni di carattere ecumenico per il dialogo tra Oriente e Occidente. Alcuni studenti della Facoltà Teologica san Nicola di Bari assunsero l’impegno di pubblicare i volumi di autori prestigiosi come gli storici dell’Italia bizantina e dell’Oriente, André Guillou e Vera Falkenahusen.

Già Cooperativa dal 1976, è diventata – grazie all’operosità della prof. Ada Lamacchia dell’Università di Bari – editore in Italia della maggior parte delle opere di Emmanuel Mounier, il filosofo francese del personalismo comunitario, punto di riferimento per coloro che negli anni ’70-80 hanno si sono dedicate all’azione nel sociale.

La casa editrice è particolarmente attenta agli autori dell’area culturale meridionale e ad argomenti di carattere sociale e teologico che possano essere all’avanguardia per la formazione dei lettori, ispirata ai “nuovi valori” proposti al mondo dal Concilio Vaticano II, auspicati da Organizzazioni mondiali – Onu, Unicef, Ocse, Unesco – ripresi, a volte in maniera violenta, dalla rivoluzione culturale del ’68.