Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Iconografia della Croce e spiritualità francescana – Le Madonne di Leonardo e Francesco e il Sultano nell’arte (Rosa Giorgi, Terra Santa, 2019)

20 Febbraio, Milano (MI), ore 18,00

Evento Navigation

Due importanti episodi della vita del Santo di Assisi sono esemplari del suo amore per Cristo Crocifisso. Il primo è all’inizio della sua conversione, il secondo verso la fine di un percorso di sequela. Si tratta prima dell’incontro con il Crocifisso di San Damiano che, secondo i primi biografi, gli parla e gli indica la strada da percorrere (“Ripara la mia casa che è in rovina”), e poi dell’incontro ancora più stupefacente con il Serafino Crocifisso sul monte della Verna, che gli donerà di portare sul suo corpo le piaghe della croce.

Queste due fondamentali tappe nella vita di Francesco d’Assisi, sono state ben comprese e riportate anche dagli artisti chiamati a narrare di lui come esempio di perfetto seguace di Gesù Cristo. Sono note quindi diverse narrazioni, specialmente nei cicli dedicati alla vita del Santo, che rappresentano la sua preghiera davanti al crocifisso ligneo nella diruta chiesetta di san Damiano, mentre certamente molte di più sono le raffigurazioni della stimmatizzazione. Tra questi due temi fondamentali anche per la storia delle rappresentazioni artistiche che riguardano san Francesco, si è trovata anche un’altra via per sottolineare lo speciale rapporto con Cristo Crocifisso maturato nella spiritualità del Santo. Ecco quindi le numerose rappresentazioni del Santo presso la croce di Gesù, sia in narrazioni, sia in crocifissi lignei: un tema che ha avuto vasta diffusione lungo i secoli a testimonianza della forza del messaggio spirituale di Francesco d’Assisi.

 

Le Madonne di Leonardo

Il fascino e il mistero di tutte le Madonne dipinte dal grande artista, per svelare al lettore appassionato la loro storia, i loro segreti e le loro meravigliose cromie.

Leonardo da Vinci, genio ancora oggi studiato e apprezzato per la sua versatilità e il modo eclettico di approcciarsi alla conoscenza, non è considerato anzitutto un “pittore di Madonne”. Eppure, alcuni dei suoi dipinti più noti insistono sull’iconografia mariana, autentici capolavori di dolcezza e grazia, all’origine di veri e propri modelli la cui fortuna si è tramandata anche dopo la morte.

Perché Leonardo fu un innovatore non solo in campo scientifico. In ambito artistico si inserì nella tradizione pittorica per rinnovarla, nella tecnica e nei temi, in particolare nel soggetto così caro alla devozione privata rinascimentale delle Madonne col Bambino.

In questo libro Rosa Giorgi affronta un arduo percorso: raccontare il fascino e il mistero di tutte le Madonne dipinte dal grande artista, per svelare al lettore appassionato la loro storia, i loro segreti, le loro meravigliose cromie. E fargli scoprire, passo dopo passo, l’universo leonardesco incastonato come una perla nello scrigno del Rinascimento italiano.

 

Francesco e il Sultano nell’arte

Un percorso nell’arte in occasione dell’ottavo centenario dello storico incontro tra san Francesco e il sultano al-Malik al-Kamil.

Gli artisti hanno rappresentato lo storico incontro tra san Francesco e il sultano al-Malik al-Kamil fin dalla metà del 1200. Con questo volume si vuole proporre un percorso nell’arte in occasione dell’ottavo centenario di quell’episodio (avvenuto nel 1219). Con lo sguardo attento su tavole, affreschi, miniature, tele e infine anche icone che, in tempi diversi, hanno presentato questa vicenda, cercheremo di capire quale significato ha dato ogni epoca a un episodio che oggi consideriamo “senza precedenti”.

Il tentativo sarà dare una risposta alla domanda: perché questo incontro fra due culture e religioni è stato rappresentato così? Nel tempo, infatti, insieme al naturale cambiamento di stile c’è stato un notevole cambiamento nei dettagli della narrazione. Per ogni opera individuata, parte di una vasta ricerca che tocca ogni secolo dal XIII al XXI, si è cercata la ragione che ha generato il diverso modo di accostarsi al tema, il vario modo di recepirlo e di riproporlo.

Dettagli

Data:
20 Febbraio
Ora:
18,00
Tag Evento:

Luogo

Fondazione Terra Santa
Milano, MI Italia