Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Riprendiamoci la tavola (Derio Olivero, Effatà, 2021) e Possiamo fidarci (Derio Olivero, Effatà, 2021)

1 Luglio, Torino (TO), ore 21,00

Evento Navigation

Riprendiamoci la tavola

Dio non gode di buona salute nella società attuale. Eppure da tempo c’è una forte rinascita della spiritualità: ricerca di silenzio, di meditazione, di senso, di nuovo rapporto con il creato, con il tempo, con l’universo… La Chiesa è ancora capace di nutrire la sete di spiritualità degli uomini e delle donne di oggi? Solo se ricorda loro che Dio non sta in chiesa (soltanto). Dio sta nel mondo, nel “suo” mondo. Che non è un luogo neutro, ma opera sua. Luogo dove abita il Risorto. Per vederlo non dobbiamo “scappare in chiesa”, ma aguzzare lo sguardo. Dio parla nel pane e negli spaghetti che mangio, parla nella neve e nel sole, parla in ufficio e in fabbrica. Dio parla in panetteria e dalla parrucchiera. Perché Lui è lì. Ecco ciò che provo a fare in questo libro: provo a mangiare “da credente”, provo a guardare la tavola alla luce della mia fede. A poco a poco il sale, le patate, la pizza, le polpette, le sedie… iniziano a parlare. Spero succeda anche a te. Buon cammino.
✠ Derio

La vita spirituale non è forse null’altro che la vita materiale compiuta con cura, calma e pienezza: quando il panettiere svolge alla perfezione il suo lavoro di panettiere, Dio è nella panetteria. Il cielo, con Cristo, scende sulla terra un po’ più di quanto non faccia d’abitudine, e qui e là, grazie al lavoro dei cuori, trova il suo posto in un angolo, come se gli fosse stata preparata una nicchia nelle reti dei pescatori, o nelle anfore di vino o nelle ceste di pane. La terra, i mestieri e il piacere di parlare non sono mai stati tanto glorificati come nel Vangelo. Qui cielo e terra sono faccia a faccia per la prima e forse ultima volta nella Storia.
Christian Bobin

Possiamo fidarci

Vecchio (a tutte le età) è chi ha perso la fiducia. Una virtù essenziale e faticosa. La pandemia ci ha resi tutti un po’ più vecchi. Incapaci di credere alla rinascita, incapaci di darci reciprocamente fiducia. Sospettosi, diffidenti, arrabbiati, pieni di nostalgia per il tempo passato. Stanchi ed irascibili. Da mesi abbiamo bisogno di una «flebo» di fiducia. Per reggere, per guardare avanti, per ritrovare gli altri come fratelli e non come nemici.

Riflessioni per risvegliare la fiducia.
Aiutati dalla Parola che è sempre capace di Promessa.
Per riscoprire che la vita è ancora davvero promettente.

Dettagli

Data:
1 Luglio
Ora:
21,00
Tag Evento:

Luogo

Parrocchia Nostra Signora della Salute – TO
Torino, TO Italia