Il fischio finale dopo 40 anni di storia

Il 31 gennaio chiude la storica Libreria dello Sport di Milano

Con un annuncio su Facebook dai toni sportivi, l’unica libreria in Italia specializzata nella vendita di libri a tematica sportiva si trova costretta a chiudere: <<Alle soglie del 40° anno di attività, il triplice fischio dell’arbitro ha sancito la fine del match. Non sono bastati i tempi supplementari>>.

Prima l’avvento di Amazon, che con la sua concorrenza aggressiva nel campo della vendita online aveva inferto un significativo colpo al fianco, poi l’arrivo della pandemia ha dato il colpo di grazia, costringendo la libreria alla decisione definitiva di chiusura.

Aperta nel 1982, “Pagine di Sport” era un riferimento per gli appassionati di ogni disciplina sportiva, anche quelli noti, presentando un’ampia fornitura di manuali e testi italiani e internazionali per professionisti del settore: dalla medicina sportiva all’alimentazione, dal fitness alle tecniche di allenamento, dalla biomeccanica degli esercizi fisici alla la psicologia, passando per la legislazione sportiva, la narrativa dedicata allo sport e, infine, alle biografie dei campioni di ogni epoca.