La Biblioteca, piattaforma della conoscenza

Il Convegno Stelline 2021 si fa in quattro

Dopo l’esperienza pilota dello scorso anno, dove si era creata l’opportunità di seguire in remoto la XXV edizione del convegno delle Stelline – Biblioteche e sviluppo sostenibile –, gli organizzatori hanno ritenuto vincente riproporre l’edizione 2021 in soluzione ibrida, tra partecipazione in presenza e/o a distanza.

Il tema proposto, Biblioteca, piattaforma della conoscenza, sarà itinerante, poiché per la prima volta il Convegno si realizzerà in quattro tappe, che si svolgeranno in quattro città per concludersi, a settembre prossimo, al Palazzo delle Stelline a Milano, come tradizione. Le prime tre tappe vedranno protagoniste le città di Torino, Firenze e Napoli, secondo un’ottica di “convegno diffuso”, dando vita a ulteriori momenti qualificanti nel segno dello storico Convegno delle Stelline declinandoli con le realtà locali e, nel contempo, favorendo una partecipazione più ampia attraverso la modalità online o, qualora le condizioni lo permettessero, anche in presenza.

Partendo dalla situazione difficile vissuta dalle biblioteche nel periodo di lockdown prolungato, <<il Convegno delle Stelline 2021 si propone di approfondire il concetto di biblioteca come piattaforma della conoscenza, individuato come modello a cui ispirarsi – valido per ogni tipologia  di biblioteca – e con cui confrontarsi per ripensare il servizio>>.

Ognuno dei quattro convegni si caratterizzerà, oltre che per le relazioni principali di carattere scientifico, da altri elementi innovativi che rendano dinamica la partecipazione anche a distanza e creino occasioni di confronto e workshop integranti il convegno stesso.

Il circuito prenderà il via a Torino il 25-26 febbraio per concludersi a Milano alla fine di settembre, facendo tappa a Napoli il 22 aprile e a Firenze in giugno. Qui il programma della prima tappa torinese, curato da Associazione Biblioteche Oggi.