Nel ricordo di Paolo Borsellino il premio “Empedocle” di Agrigento

Tra i premiati della XXVIII edizione il card. Luis Antonio Gokim Tagle e Marco Roncalli

Sono il card. Luis Antonio Gokim Tagle, prefetto del Dicastero per l’Evangelizzazione, l’ambasciatore del regno del Marocco presso la Santa Sede, Rajae Naji, il giornalista e scrittore Marco Roncalli e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla, i destinatari del premio internazionale “Empedocle” per le scienze umane in memoria di Paolo Borsellino, giunto alla ventottesima edizione a cura dell’Accademia di studi mediterranei di Agrigento.

Tagle, arcivescovo di Manila, è considerato una delle voci più rappresentative del pensiero teologico asiatico. L’ambasciatrice marocchina invece è un’esperta di diritto islamico ed è impegnata nel dialogo interreligioso islamico-cattolico. Marco Roncalli, pronipote di Giovanni XXIII, ha dedicato gran parte dei suoi studi alla storia della Chiesa e della figura del Papa Buono, Roberto Lagalla è conosciuto per essere stato rettore dell’Università di Palermo.
I premi saranno consegnati sabato 26 novembre 2022, alle 16, nella sala di Zeus del Museo Archeologico regionale.Il card. Tagle sarà premiato per la sezione “Dialogo fra i popoli fratelli tutti”, l’ambasciatrice Naji per la sezione “I diritti umani universali”, lo scrittore Marco Roncalli per la sezione “Fede e comunicazione” ed infine il professor Roberto Lagalla per la sezione “Paolo Borsellino: Giustizia e legalità.