Qiqajon, ristorarsi all’ombra della Parola

E-state oltre! Riscopriamo le collane degli editori Rebeccalibri

Bose è una comunità di monaci e di monache appartenenti a chiese cristiane diverse che cercano Dio nell’obbedienza al Vangelo, nella comunione fraterna e nel celibato. Presente nella compagnia degli uomini si pone al loro servizio. Tra le diverse attività che caratterizzano la Comunità di Bose, hanno grande rilievo le Edizioni Qiqajon, nate per offrire occasioni in cui sostare e ritemprarsi, leggere, pensare e alimentare lo spirito…
Qiqajon [kikaiòn] è il nome ebraico dell’alberello che Dio fece crescere sopra la testa del profeta Giona per concedergli un momento di gratuito riposo e di frescura. Il qiqajon durò una sola giornata, ma alleviò l’arsura, lo scoramento e la rabbia del profeta.

La storia editoriale della casa editrice di Bose si fonda sulla centralità della Parola di Dio, attraverso i commenti esegetico-spirituali ad alcuni testi biblici, le opere di spiritualità biblica e un’attenzione marcata alle radici nella tradizione ebraica.  A partire da essa nascono poi le diramazioni legate al vissuto: il farsi «preghiera» della Parola e la sua celebrazione nella «liturgia»; infine, le modalità concrete della «sequela oggi» con anche un’attenzione ad affrontare con agilità e immediatezza tematiche che possono interessare tutti. Proprio su questa attenzione verte la collana «Sympathetika», scelta per i nostri lettori, che vorrebbe esprimere come nulla di quanto è profondamente umano è estraneo al cristiano. Le pubblicazioni evidenziate sono le più recenti, un invito a scorrere per intero le proposte di questa ricca collana, che conta oltre 80 titoli.