Un tempo per leggere. EMP pubblica…

...riscopriamo le riviste degli editori Rebeccalibri

Edizioni Messaggero Padova (EMP), nata come servizio alla Basilica di Sant’Antonio di Padova, orienta le proprie pubblicazioni sui temi della Bibbia, teologia, liturgia, spiritualità, francescanesimo, attualità, ragazzi e grafologia, con approccio scientifico o divulgativo, secondo il pubblico cui si rivolge.

Le riviste storiche sono «Messaggero di sant’Antonio», mensile diffuso in tutto il mondo, con le sue diverse edizioni in varie lingue e il «Messaggero dei ragazzi».

Fondata nel 1898, inizialmente come bollettino, “Messaggero di sant’Antonio” è attualmente un periodico mensile d’informazione e d’opinione, connotata, da una visione cristiana e francescana del mondo e della realtà. Racconta storie, approfondisce argomenti legati alla vita ecclesiale, parla di ambiente, cultura, tecnologia. Si sofferma sull’attualità, cercando di contestualizzarla. La rivista è disponibile sia in versione cartacea che in versione digitale.

Il “Messaggero dei ragazzi” è un mensile per adolescenti, diffuso solo per abbonamento, curato dai frati francescani della Basilica del Santo di Padova. Già nel lontano 1922 fu realizzata una rivista per bambini e ragazzi che si chiamava S. Antonio e i Fanciulli. Nel 1963 la testata cambia nome e diventa il Messaggero dei Ragazzi. Scopo centrale della rivista è affiancare le generazioni più giovani, per aiutarle a diventare protagoniste della propria vita, ascoltandone le richieste e rispondendo ai loro problemi, offrendo, dunque uno strumento di comunicazione per i ragazzi interessante e piacevole. Un posto particolare nella rivista è dedicato ai fumetti: avventure originali o provenienti dal meglio della produzione franco-belga per ragazzi.

Infine, c’è “CredereOggi“, la rivista bimestrale al servizio della divulgazione teologica, con dossier di orientamento e aggiornamento teologico, affronta in modo interdisciplinare le questioni contemporanee che incrociano la fede e le problematiche culturali dei nostri giorni. Rappresenta uno strumento utile per coloro che si occupano, ad ogni titolo, di teologia. Forte di una tradizione lunga più di un quarantennio e sostenuta da una credibilità conquistata sul campo, CredereOggi è diventata una rivista di prima istanza che fornisce un’introduzione agli orientamenti odierni della teologia, radicandoli nella tradizione e rendendone accessibili i risultati.