Un tempo per leggere. La Fondazione per le scienze religiose pubblica…

...riscopriamo le riviste degli editori Rebeccalibri

La Fondazione per le scienze religiose (FSCIRE), come già lo stesso nome dichiara, è dedita alla ricerca nell’ambito delle scienze religiose, con particolare riguardo al cristianesimo e alle religioni con cui esso è venuto a contatto, nella convinzione che la conoscenza rigorosa dei processi storici sia un modo adeguato ed esaustivo per partecipare al dinamismo intellettuale e spirituale collettivo del quale la ricerca continuamente si alimenta.

Tali tratti caratterizzano anche le riviste curate dalla Fondazione per il Mulino:

“Cristianesimo nella storia” è la rivista quadrimestrale, fondata da Giuseppe Alberigo, che ospita ricerche internazionali di autorevoli studiosi sul percorso storico del cristianesimo, con particolare attenzione alla cultura vetero-testamentaria e giudaica fino alle società secolarizzate di oggi.
Ogni quadrimestre la rivista propone, oltre ai saggi critici, rassegne, note e recensioni che consentono di valutare criticamente le ipotesi emerse negli studi scientifici internazionali in campo storico, teologico ed esegetico. Un numero di ogni anno viene dedicato a un argomento monografico.

“Quaderni di storia religiosa medievale” è la rivista semestrale fondata nel 1994 da Giuseppina De Sandre Gasparini, Giovanni Grado Merlo, Antonio Rigon, con il titolo «Quaderni di storia religiosa». La sua impostazione è monografica e tratta tematiche di storia religiosa innovative o stimolate dal dibattito storiografico, con un’attenzione prevalente all’età medievale che si coniuga con aperture comparative. I contributi sono di studiose e studiosi, italiani e stranieri, accomunati nell’intento di fornire positivi elementi di avanzamento della conoscenza storica, tanto nei contenuti quanto nei metodi di indagine e nelle prospettive esegetiche.

Inoltre, la Fondazione per le scienze religiose pubblica un proprio magazine in lingua inglese, “In diem magazine”, contenente news, eventi e aggiornamenti sulle principali attività dell’infrastruttura di ricerca: biblioteche, progetti di ricerca, programmi di formazione, novità editoriali e molto altro ancora.