Una boccata di ossigeno per i traduttori

Il Mibact stanzia 5 milioni di euro a sostegno dei traduttori editoriali

Una quota pari a 5 milioni di euro del fondo emergenze imprese e istituzioni culturali, istituito con il decreto Rilancio, è destinata al sostegno dei traduttori editoriali”.
Lo ha detto il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, firmando il decreto finalizzato a compensare l’impatto economico negativo su questa categoria di lavoratori, percettori di redditi derivanti da diritti d’autore, conseguente all’adozione delle misure di contenimento della pandemia.

I traduttori editoriali maggiorenni, residenti in Italia e percettori di reddito soggetto a tassazione in Italia, potranno presentare la domanda di contributo in base al possesso dei requisiti di reddito richiesti.

La Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore pubblicherà un apposito avviso con le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso al beneficio, nonché per le verifiche documentali e per l’assegnazione dei contributi.

Qui il comunicato completo.