25 marzo: Dantedì

Il 25 marzo, giorno della morte del Sommo Poeta, sarà la Giornata Nazionale dedicata a Dante

Per celebrare l’importanza, non solo letteraria ma anche linguistica, di uno tra i più grandi poeti della letteratura italiana e mondiale, il Consiglio dei Ministri ha istituito una giornata nazionale dedicata a Dante, il Dantedì, che si terrà il 25 marzo.

Il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, ha dichiarato:

Ogni anno, il 25 marzo, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, si celebrerà il Dantedì. Una giornata per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con moltissime iniziative che vedranno un forte coinvolgimento delle scuole, degli studenti e delle istituzioni culturali.

Come mai proprio questa data? Secondo gli studiosi, il viaggio di Dante alla volta dell’Inferno, del Purgatorio e del Paradiso pare abbia avuto inizio proprio il 25 marzo, quando “Nel mezzo del cammin di nostra vita / mi ritrovai per una selva oscura / ché la diritta via era smarrita”, come scrive il Poeta nel primo canto dell’Inferno.

Per maggiori informazioni, leggere su Artribune