Premio Tribùk dei Librai: sono aperte le votazioni per l’edizione 2020

Dopo il Bancarella, un nuovo premio letterario dovei librai votano il libri candidati dagli editori

Tribùk – Incontri tra editori e librai è un’iniziativa di incontro diretto tra editori e librai ed è una Associazione Culturale che realizza ogni anno un evento intensivo in cui editori e librai da ogni parte d’Italia si confrontano appassionatamente su libri, autori, progetti editoriali.

Nella convinzione che i librai giochino un importante ruolo di mediatori culturali e che questo debba essere sempre più valorizzato, specie in tempi di presunta disintermediazione, è stato istituito il Premio Tribùk dei Librai: un premio dei librai italiani partecipanti alla manifestazione, che saranno chiamati a votare i libri candidati dagli editori. E potranno farlo con competenza, perché avranno ricevuto le bozze dei libri proposti e dunque potranno approfittare dell’opportunità di leggerli.

In Italia i premi letterari non mancano, ma il Premio Tribùk dei Librai troverà il suo spazio nel nostro panorama culturale, con una sicura presa sui lettori: i libri infatti verranno votati da chi ogni giorno orienta i gusti dei lettori con i propri suggerimenti.

Il Premio non consiste in una somma in denaro bensì nella speciale visibilità che i libri finalisti e i libri vincitori avranno nelle librerie, garantita dall’autorevolezza e dall’imparzialità della giuria dei votanti.

Puoi leggere qui il regolamento