Tutto Manzoni in digitale per i 200 anni dei ‘Promessi Sposi’

Un nuovo portale permette di consultare manoscritti, lettere e volumi

In occasione dei 200 anni dalla nascita dei Promessi sposi, la cui stesura fu iniziata da Alessandro Manzoni nell’aprile 1821, l’Università di Bologna, in collaborazione con l’Università di Parma, ha presentato Manzoni Online il  portale dedicato agli scritti e alla biblioteca di Alessandro Manzoni (1785-1873).

Il portale permette di consultare liberamente tutti i manoscritti, le lettere, i volumi della Biblioteca di Alessandro Manzoni, oltre a offrire il progetto di didattica digitale Adotta un commento ai Promessi sposi, lanciato dall’Università di Bologna e a cui hanno già aderito 15 scuole e più di 400 studenti.

Più in dettaglio si propone di offrire a un pubblico di ricercatori, ma anche di lettori interessati, la presentazione sintetica e la catalogazione delle opere, dei manoscritti, delle lettere e della biblioteca dello scrittore, ricca quest’ultima di molti esemplari postillati, fornendo la riproduzione digitale più ampia possibile dei documenti.

Le brevi schede dedicate a ogni opera sono collegate ai testimoni relativi, in modo da permetterne una consultazione immediata e da offrire un quadro d’insieme della tradizione. La bibliografia è in continua crescita e prevede il recupero dell’intera critica storica.

Il portale è in corso di allestimento e consente per ora un accesso parziale alle risorse, che verranno via via rese pubbliche una volta completate. Leggi qui maggiori informazioni.