Verso la foce (Gianni Celati, Feltrinelli 2018)

Ogni sabato un libro da riscoprire a cura di Rebeccalibri

Edito da Feltrinelli nella collana  I narratori nel 1989 e riedito nel 2018 nella Universale economica, narra della prima delle due grandi traversate della pianura padana compiute da Gianni Celati alla ricerca di quanto aveva fatto parte della vita, della storia dei suoi genitori e della sua. Il libro è un diario, ma anche un romanzo, è una cronaca, ma anche una narrazione di un viaggio intorno al corso del Po.
Celati è personalità poliedrica che lo vedrà intellettuale impegnato, scrittore, opinionista, docente di letteratura Inglese all’Università di Bologna, traduttore e anche grande viaggiatore.
Come scrive questi “diari di viaggio sono nati mettendomi a lavorare con un gruppo di fotografi, che si dedicavano ad una descrizione del nuovo paesaggio italiano, tra cui il mio amico Luigi Ghirri…l’attraversamento d’una specie di deserto di solitudine, che però è anche la vita normale di tutti i giorni. Se hanno qualche rilevanza, almeno per chi li ha scritti, questa dipende dal fatto che un’intensa osservazione del mondo esterno ci rende meno apatici (più pazzi o più savi, più allegri o più disperati).”